Trailer e recensione del film: L’albero degli zoccoli


“(…) E’ il capolavoro dell’unico regista italiano che abbia saputo affrontare la condizione operaia o contadina non come un teorema sociale, ma come un rapporto fra uomo e uomo. E anche l’unico con cui gli attori naturali ( che in altri film di radice neorealistica parlano con la voce dei doppiatori o recitano battute scritte) sono protagonisti a pieno titolo e in prima persona. Molti di noi (in senso antropologico: tutti) abbiamo avuto un avo contadino: seguendo Olmi in questo viaggio nell’ade possono ravvisare care sembianze”. (Tullio Kezich da “La Repubblica”)”(…) L’Albero degli zoccoli è prima di tutto una favola, e come tale richiede una lettura mediata, che tenga conto di tutti gli elementi simbolici in essa contenuti, che pur si calano, come in ogni fiaba, nella realtà quotidiana, confondendovisi. In questa prospettiva, i contadini di Olmi, le loro piccole storie e la grande Storia in cui si collocano, acquistano una dimensione poetica che si apre sulla realtà sociale con linee di fuga di straordinario interesse e di viva suggestione.” (Gianni Rondolino, “Catalogo Bolaffi del Cinema Italiano”, 6, 1979)
CURIOSITÀ SU L’ALBERO DEGLI ZOCCOLI:
– GLI INTERPRETI SONO CONTADINI E GENTE DELLA CAMPAGNA BERGAMASCA.- EFFETTI SONORI: ITALO CAMERACANNA E ALDO CIORBA.- PALMA D’ORO E PREMIO DELLA GIURIA ECUMENICA A ERMANNO OLMI AL FESTIVAL DI CANNES (1978), DAVID DI DONATELLO (1979) PER MIGLIOR FILM (EX-AEQUO CON “CRISTO SI E’ FERMATO A EBOLI” DI FRANCESCO ROSI E “DIMENTICARE VENEZIA” DI FRANCO BRUSATI), NASTRO D’ARGENTO A ERMANNO OLMI PER MIGLIOR REGIA, MIGLIOR SOGGETTO ORIGINALE, MIGLIOR SCENEGGIATURA E MIGLIOR FOTOGRAFIA, A FRANCESCA ZUCCHELLI PER I MIGLIORI COSTUMI.- VERSIONE IN VIDEOCASSETTA ANCHE IN DIALETTO BERGAMASCO.
Torna all’elenco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di CINEMASERVICE. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi